È l’intenzione di osservare in maniera obiettiva e non soggettiva, con curiosità e gentilezza cosa accade in ogni momento. La nutrizione individuale e consapevole non consiste in una dieta o un piano nutrizionale, bensì nella scelta di un buon cibo, adatto alla stagione, alla nostra fisiologia e capacità digestiva, ma soprattutto nello sviluppare la consapevolezza delle nostre esperienze con il cibo, percepire i segnali fisici di fame e soddisfazione ed essere in grado di rispondere in maniera amorevole e compassionevole ai segnali del nostro corpo, senza essere sopraffatti dall’emotività.

Un consumo consapevole ci permette di passare dall’essere controllati dal cibo all’essere a proprio agio con le nostre scelte e con il mangiare. Dunque, ripeto, non una dieta ma un modo di vivere. Non è solo il cosa e come mangiamo ma anche il perché conta.

Ma non solo questo, come consulente nutrizionale ti aiuto ad imparare a vivere uno stile di vita sano e soddisfacente, un corretta alimentazione che includa imparare anche a fare la lista della spesa e le mie ricette in un percorso studiato insieme e su misura per te.

Cambiare il tuo stile di vita può sembrare impossibile, sarà difficile ma fattibile, un passo alla volta.

Io l’ho già fatto, ho iniziato questo percorso anni fa e continuo a seguirlo giorno per giorno, grazie anche all’opportunità di aver trasformato una passione nel lavoro che mi permette di divulgare una corretta informazione, cosi come indicato dalle linee guida del Ministero della Salute e dall’Organizzazione Mondiale della sanità, per preservare il nostro bene più prezioso, la salute

Nutrizione consapevole individuale, un percorso di rieducazione che mira a dare le giuste conoscenze e la giusta attenzione alle scelte ed al comportamento a tavola per contrastare attraverso le nostre azioni l’insorgenza dei disequilibri.

Qualsiasi malattia ha origine nell’intestino

Ippocrate di Kos